Premessa

Il Movimento 5 Stelle (M5S) sostiene che i politici siano “dipendenti del popolo italiano” e che, in quanto tali, debbano limitarsi ad eseguire i programmi proposti dai cittadini ed essere licenziati in caso di fallimento. Inoltre si oppone al cumulo di incarichi politici e prevede un limite di due mandati per gli eletti.  Il M5S sostiene la trasparenza nell’accesso agli atti prodotti dalle amministrazioni pubbliche per contrastare il nepotismo, il clientelismo ed ogni forma di conflitto di interessi. Il programma nazionale del M5S prevede l’abolizione dei contributi pubblici ai partiti e coerentemente con questi principi il M5S non ritira i contributi elettorali pubblici e finanzia le proprie campagne elettorali unicamente con donazioni liberali da parte dei cittadini.

Con questo nuovo programma ci proponiamo come vostri nuovi rappresentanti o portavoce e non come vostri nuovi amministratori: oggi vogliamo metterci al servizio della comunità promuovendo un dialogo vero ed un confronto diretto con i Vinovesi che hanno a cuore il futuro di Vinovo, per realizzare un modo di amministrare più attento ai problemi reali del territorio e della comunità. Siamo semplici cittadini. Non abbiamo mai intrapreso nessun tipo di attività politica e svolgiamo attività che non inducono a nessun tipo di “conflitto d’interessi”.

Vogliamo agevolare le forme di partecipazione popolare utilizzando ogni spazio del territorio, ogni mezzo –tecnologico e non- per coinvolgere i cittadini di Vinovo in un nuovo modo di fare politica, basato sul dialogo e sul confronto. E’ quindi fondamentale che le scelte amministrative ed i progetti di forte impatto sulla cittadinanza, una volta resi pubblici, beneficino delle osservazioni dei cittadini. Il sindaco è la figura istituzionale per sua natura disponibile ad incontrare i cittadini per raccogliere ed analizzare pubblicamente opinioni ed idee sui temi trattati.

Ci proponiamo di aderire all’Associazione Comuni Virtuosi[1]: rete di amministratori locali che con senso civico e lungimiranza puntano a realizzare ed ottimizzare alcuni settori di intervento: gestione del territorio, impronta ecologica della macchina comunale, rifiuti, mobilità e nuovi stili di vita.

Il Movimento 5 Stelle ha, da subito, presentato costruttive proposte inerenti l’ambiente, l’energia ed i trasporti (temi peraltro tra loro profondamente correlati): l’opposizione alla  costruzione d’inceneritori (a Parma come aTorino) nuovi ma già tecnologicamente superati; una completa revisione della gestione dei rifiuti dalla produzione allo smaltimento; evitare  la costruzione di costosissime infrastrutture ambientalmente impattanti e sostanzialmente inutili (TAV) ed evitare la cementificazione selvaggia che fa da contraltare alla miriade di case, capannoni e strutture industriali abbandonate ed  inutilizzate.

Viviamo in un momento storico molto delicato caratterizzato dall’evidenza dell’ insostenibilità del nostro modello di sviluppo. E’ quindi arrivato il momento di un cambio radicale, anche e soprattutto locale. Basta con le vecchie idee e la vecchia politica atta, a malapena, a gestire il presente, ma inadeguata ad affrontare i cambiamenti di una società che muta di giorno in giorno.

Ci presentiamo alle elezioni amministrative 2014 sapendo di poter contare sull’impegno di cittadini consapevoli e su una rinnovata volontà di partecipazione all’amministrazione del paese.

Il paese è vostro. Aiutateci a migliorarlo.



[1]           vedere allegato “Introduzione Programma Allegato A”

Leave a Reply

Name
Name*
Email
Email *
Website
Website