Interrogazione: Attuazione della delibera “verso RifiutiZero” e Sanzione per non raggiungimento obiettivi di R.D. relativi al 2013

Vinovo xx/01/2015 

INTERROGAZIONE

I sottoscritti Consiglieri Comunali Giordanengo Sergio e Bovi Fabio, presentano la seguente INTERROGAZIONE.

OGGETTO:  Attuazione della delibera “verso RifiutiZero” e Sanzione per non raggiungimento obiettivi di R.D. relativi al 2013

PREMESSO CHE

Nella scorsa legislatura in data 25/11/2013 è stata approvata la Delibera n. 67/CC denominata “Verso RifiutiZero” che impegna il Comune di Vinovo ad adottare la strategia denominata “RifutiZero” e che tale impegno è stato confermato (non avendo deliberato contro) anche dall’attuale maggioranza.

Nella deliberazione della giunta Regionale n. 54-655 del 24 Novembre 2014 (ww.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2014/49/attach/dgr_00655_930_24112014.pdf), si stabiliscono le regole per il calcolo della percentuale della R.D. e le relative sanzioni che dovrannno pagare i comuni che non hanno raggiunto gli obiettivi minimi definiti.

CONSIDERATO CHE

La suddetta delibera regionale stabiliva come obiettivo di R.D. per l’anno 2013 il valore del 65% e dai dati di produzione allegati alla delibera stessa risulta che il Comune di Vinovo ha raggiunto per il 2013 una percentuale di R.D. pari al 63,0%.

Nella delibera comunale si fissa per il 2015 l’obiettivo minimo del 70% e si individuano varie azioni da realizzare per il raggiungimento dello stesso; in particolare si impegnava il Comune di Vinovo già nel corso del 2014 a:

–          aderire al sistema degli acquisti verdi (procedura GPP: Green Public Procurement) per tutti gli acquisti dell’ente;

–          integrare le esigenze ambientali negli appalti pubblici;

–          diffondere i cestini pubblici per la raccolta differenziata, integrando gli attuali cestini con cestini che permettano la raccolta differenziata soprattutto negli spazi pubblici di maggiore aggregazione di cittadini  (piazze Marconi, Rey e Due Giugno, zone pedonali, spazi antistanti le scuole, gli asili, le Chiese e i Centri sportivi, parchi pubblici e aree verdi);

TUTTO CIO’ PREMESSO

Chiediamo

1)      Il comune di Vinovo sarà soggetto al pagamento della sanzione per il mancato raggiungimento degli obiettivi minimi di R.D per il 2013 e, in caso affermativo, a quanto ammonta la sanzione stessa che saremo costretti a pagare?

2)      Poichè nonostante i molti mesi passati dall’insediamento, questa giunta non ha preso nessun tipo di provvedimento per migliorare la percentuale di R.D. per l’anno 2014, si ritiene che anche per il 2014 non raggiungeremo l’obiettivo minimo richiesto in sede Regionale?

3)      Gli impegni previsti dalla delibera comunale approvata che dovevano essere realizzati entro il 2014 ad oggi non ci risultano siano stati rispettati. Come giustificate questo comportamento della giunta?

4)      Credete ancora sia possibile rispettare la delibera “verso rifiutizero” che stabilisce “entro il 2015” il raggiungimento di una percentuale di R.D. pari al 70%?

5)      quali azioni e con quali tempistiche prevedete di realizzarle per rispettare gli impegni presi ?

Sergio Giordanengo

Fabio Bovi

Consiglieri del Movimento 5 Stelle

Leave a Reply

Name
Name*
Email
Email *
Website
Website