COMUNICATO STAMPA Risposta al Sindaco dai “novelli costituzionalisti nostrani”

1
COMUNICATO STAMPA Risposta al Sindaco dai “novelli costituzionalisti nostrani”

COMUNICATO STAMPA

Risposta al Sindaco dai “novelli costituzionalisti nostrani”

Vinovo, 1 giugno 2018 – Come già successo altre volte in questi 4 anni di attività politica a Vinovo, non possiamo che rimanere sbigottiti davanti alle risposte ed insulti del Sindaco Guerrini attraverso il mezzo stampa (Da L’Eco del Chisone del 29/06/2018) di fronte alle nostre proposte. Invece che seguire l’iter istituzionale e discutere nel merito le questioni, proporre alternative o emendamenti nelle commissioni, si preferisce attaccare ipocritamente e ingiustificatamente chi nel rispetto del proprio ruolo istituzionale “con mezzi e modi consentiti” adempie al proprio ruolo portando in Consiglio le proprie proposte/mozioni.

Evidentemente il Sindaco non ha ancora capito e continua a fraintendere il nostro modo di intendere la politica o forse è troppo ottusamente legato a un modo di fare politica da “teatro dell’operetta” dove è necessario attaccare a prescindere le opposizioni per farsi forti sui giornali e nascondere la propria inconsistenza politica, bocciare qualsiasi loro iniziativa senza neppur entrare nel merito, evitare di cogliere le opportunità che vengono portate dalle minoranze in consiglio.

Se il Sindaco non avesse “frainteso” ma si fosse limitato a leggere (e tentare di capire) la proposta relativa agli affidamenti avrebbe chiaro che nessuno lo accusa di non rispettare la Costituzione, nessuno lo invita a non rispettare le regole imposte dalla legge, ma il sindaco sa bene che oltre alla legge i Consigli Comunali possono darsi regole più restrittive su alcune questioni ove e se ritenute necessarie

Riteniamo che sia inaccettabile sia nel merito che nel metodo, anche da parte di chi ritenga tale proposta non-condivisibile, definirla “Insensata e demagogica frutto solo di propaganda elettorale” e ancor più grave , rivolgere ai proponenti appellativi quali “i novelli costituzionalisti locali”. Ben vengano tra l’altro nuovi costituzionalisti… benvenga che sempre più cittadini leggano e si interroghino su cosa vuol dire attuare nei fatti la nostra Costituzione senza essere accusati di “calpestare l’essenza della democrazia”.

Affermazioni gravi sostenute da un Sindaco incapace di confrontarsi nel merito delle questioni, lui sì evidentemente troppo preso da questioni elettorali e di propaganda visto che si ritrova già proiettato alle prossime elezioni e con il rischio di ritrovarsi mezza dell’attuale maggioranza contro, nella corsa elettorale.

Siamo oramai rassegnati a dover sopportare la supponenza, l’ipocrisia e l’ignoranza che ci ha dimostrato questa giunta in diverse occasioni nel corso dell’attuale mandato; possiamo solo augurarci che i vinovesi sappiano andare oltre alla mera apparenza e smettano di dare credito a questi personaggi che occupano la politica locale da decenni per dare spazio finalmente a nuove idee e una nuova visione di ciò che deve essere la Politica anche localmente.

Gruppo Consiliare M5S Vinovo

One Response for this post

  1. UGO BORELLO
    UGO BORELLO
    | |

    Purtroppo non ho potuto trovare e leggere l’articolo cui si fa riferimento, ma in generale sono d’accordo sul tono e il contenuto della risposta, da troppi anni nel Comune di Vinovo si avvicendano le stesse persone, tentando di camuffarsi sotto colori diversi. Per quanto mi riguarda, l’argomento villaggi ( Ippico in questo caso) per questi “assessori / consiglieri” non esiste, non siamo degni di risposta per qualunque istanza anche a costo “0”. Purtroppo mi trovate polemico, ma la mia esperienza di 21 anni vissuti qui è stata molto deludente nei confronti del Comune. Perciò è benvenuto ogni tentativo di rinnovamento di questa amministrazione da parte del gruppo 5 S.

    Reply

Leave a Reply

Name
Name*
Email
Email *
Website
Website