Gazebo M5S Vinovo – Riunione 2 Novembre

0
Gazebo M5S Vinovo - Riunione 2 Novembre

!ATTENZIONE!:  PROSSIMI APPUNTAMENTI

SABATO 28 Ottobre e DOMENICA 29 Ottobre

dalle ore 10:00 alle 13:00

Piazza Marconi a Vinovo

– GAZEBO M5SVinovo –

Passa a FIRMARE per le piste ciclabili

 

GIOVEDI 2 Novembre

Ritrovo alle ore 21:00 presso il Bar della Polisportiva Garino

– RIUNIONE M5SVinovo –

Le nostre riunioni sono aperte al pubblico…

partecipate numerosi!

 

Chiediamo Muovi collegamenti ciclabili per arrivare in sicurezza fino a Torino

Mettici una firma anche tu!!

Vinovesi, come tutti ben sanno, la bicicletta è ormai diventata per alcuni una vera passione, per altri un mezzo di trasporto economico e veloce. Chi abita a Vinovo sa che purtoppo il nostro paese non dispone di una pista ciclabile che ci colleghi con Torino, se non transitando per le strade provinciali e statali al quanto pericolose. Il Movimento 5 Stelle di Vinovo ha quindi deciso di organizzare una raccolta firme, con i colleghi di La Loggia e Nichelino affinché il nostro Sindaco organizzi una tavolo comune con i Sindaci dei paesi limitrofi con l’obiettivo di predisporre un progetto comune ed in tempi brevi che consenta a NOI CITTADINI di poter raggiungere Torino in tutta sicurezza, con conseguenti benefici per la salute delle persone e dell’ambiente.

Facciamo presente che l’articolo 208 comma 4/c del codice della strada prevede che una parte dei proventi delle sanzioni amministrative siano destinate alla realizzazione delle piste ciclabile.

Le firme saranno raccolte presso il nostro gazebo che troverete sia il sabato che la domenica dalle ore 10 alle ore 12,30 dei prossimi sabato e domenica.

———————
NOSTRE INTERROGAZIONI E MOZIONI che verranno trattate al Prossimo Consiglio Comunale

INTERROGAZIONE Cartellonistica stradale abusiva o illegale

Le strade del Comune di Vinovo sono invase da cartellonistica pubblicitaria soprattutto nei tratti di strade che collegano le frazioni e il concentrico. La cartellonistica stradale è invasiva, degradante per il paesaggio e l’ambiente e, per la maggior parte dei cartelli pubblicitari lungo le nostre strade, abusiva. Chiedimao all’amministrazione: Quanti e quali tra le concessioni in carico all’Ente comunale risultano non rispettare le regole (tra cui spiccano e le distanze minime da carreggiata, altri cartelli pubblicitari,  segnaletica stradale, curve e incroci ) stabilite dal Nuovo codice della strada e se/quali azioni sta mettendo in campo per far rispettare la legge in vigore e tentare di arginare il fenomeno dell’abusivismo della pubblicità stradale nelle strade di propria competenza
Leggi Il testo

——————

INTERROGAZIONE Emergenza SMOG e misure antinquinamento adottate dal Comune di Vinovo

La situazione dell’aria che respiriamo ogni anno diventa più drammatica e quest’anno, grazie anche alla grave siccità, i limiti previsti per gli inquinanti nell’aria (secondo i dati riportati dall’ARPA, hanno superato le soglie previste anche a Vinovo ancor prima dell’accensione degli impianti di riscaldamento; questo comporta l’insorgenza di sempre più malattie tra la cittadinanza. Nel 2016 rispondendo a interrogazione analoga l’amministrazione ha dichiarato che Vinovo non avrebbe (com’è effettivamente accaduto) messo in atto nessuna azione al fine di sensibilizzare la cittadinanza e limitare comportamenti inquinanti per l’aria che respiriamo, chiediamo se quest’anno con l’aggravarsi della situazioen cisia stato un ripensamento.
Leggi Il testo

——————

MOZIONE Applicazione della tariffazione puntuale per la definizione della TARI

In Italia per lungo tempo al concetto di tariffa puntuale, che in maniera lungimirante era stato già introdotta nel 1997 dall’art. 49 del cosiddetto “Decreto Ronchi”, non era stato normato da una specifica disciplina tecnica di dettaglio. Questo vuoto normativo è stata colmato lo scorso 23 maggio 2017
ORA NON CI SONO PIU’ SCUSE!!!!
Ce lo chiede: L’Europa, L’Italia, La Regione piemonte, Le delibere già approvate a Vinovo.
Ce la faremo a realizzarla o dobbiamo aspettare che il M5S vinca le elezioni ?????
Leggi Il testo della mozione

——————

MOZIONE Vuoto a rendere

Al fine di prevenire la produzione di rifiuti di imballaggio e di favorire il riutilizzo degli imballaggi usati, […] è introdotto, in via sperimentale e su base volontaria del singolo esercente, il sistema del vuoto a rendere su cauzione per gli imballaggi contenenti birra o acqua minerale serviti al pubblico da alberghi e residenze di villeggiatura, ristoranti, bar e altri punti di consumo” Chiediamo all’amministrazione di approvare, forme di incentivo economico, quali la riduzione della tassa sui rifiuti TA.Ri., per gli esercenti che aderiranno alla sperimentazione
Leggi Il testo della mozione

Leave a Reply

Name
Name*
Email
Email *
Website
Website